Cura fobia sociale Modena

CURA FOBIA SOCIALE MODENA E DIFFICOLTÀ RELAZIONALI

  • Cos’è la Fobia Sociale o Ansia Sociale?

  • Difficoltà relazionali o interpersonali

  • Qual è la cura della Fobia Sociale o Ansia Sociale?

  • Aiuto nelle difficoltà relazionali o interpersonali

CURA FOBIA SOCIALE MODENA. Cos’è la Fobia Sociale o Ansia Sociale?

Molto spesso la sofferenza psicologica è correlata principalmente a difficoltà della persona a relazionarsi in modo adeguato e gratificante con gli altri. Quando questa difficoltà è particolarmente marcata e influenza con modalità di penosa sofferenza la qualità di vita di una persona, si parla di Fobia Sociale o Ansia Sociale. E’ una forma d’ansia accompagnata da timidezza eccessiva e sentimenti di inadeguatezza e di inferiorità che si manifesta sia nelle concrete situazioni in cui ci si trova in compagnia di altre persone e in cui c’è da parlare o comunque relazionarsi con loro (riunioni sociali, riunioni di lavoro, ristoranti, ritrovi, feste, scuola, lavoro, ecc) sia con modalità anticipatorie nelle giornate e ore precedenti al dovere affrontare tali eventualità. La persona in cura fobia sociale Modena è terrorizzata dal sentirsi in tali situazioni insicura, inadeguata, dal non sapere cosa dire e come comportarsi, dal fatto che è certa che gli altri si accorgeranno del suo disagio ed esprimeranno un giudizio derisorio o comunque negativo su di lei. Teme di restare in silenzio, o di dire stupidaggini, o di balbettare o sudare o arrossire o bloccarsi mentre parla, e quindi di fare una “figuraccia” esponendosi con vergogna alla opinione negativa degli altri e alimentando così una immagine di sé di profonda insicurezza e di scarsissima autostima.

Nella Fobia Sociale o Ansia Sociale oltre all’ansia sono presenti (come in tutte le forme di fobie) i cosiddetti comportamenti di evitamento. La persona in cura fobia sociale Modena cerca cioè di evitare il più possibile le occasioni sociali temute, declinando inviti, ricorrendo a scuse fittizie, con tendenza a restringere sempre più la propria vita socio-relazionale e a un progressivo isolarsi, che viene vissuto con grande sofferenza e che contribuisce, per gli effetti sull’autostima, a fare sentire la persona ancora più insicura e ad alimentare il disturbo con un meccanismo di auto mantenimento. A volte la persona in cura fobia sociale Modena riesce a “evitare di evitare”, cioè si sforza di partecipare ugualmente alle situazioni sociali temute, ma sia prima che durante la situazione sta malissimo e la vive senza la gratificazione che normalmente una adeguata vita sociale può dare. La vive anzi come un particolare “inferno” personale.
E’ ovvio come tutto questo comporta nel tempo nella Fobia Sociale o Ansia Sociale pesanti effetti sulla qualità della propria vita personale, affettiva, lavorativa e sociale in generale. Non è infrequente che nel tempo si sviluppino altri disturbi psicologici, come ad esempio un Disturbo da Attacchi di Panico o una forma di depressione.

CURA FOBIA SOCIALE MODENA. Difficoltà relazionali o interpersonali

Mentre nel paziente in cura fobia sociale Modena l’ansia è correlata praticamente a tutte le situazioni sociali per il fatto stesso che sono sociali, una persona può sperimentare sofferenza da marcate difficoltà relazionali o interpersonali con una persona specifica (partner, genitore, amica, collega di lavoro) indipendentemente dalle situazioni in cui si trova, mentre le relazioni in genere con le altre persone sono normali. Le difficoltà relazionali o interpersonali non costituiscono una entità psicopatologica definita e classificata, come invece la maggior parte dei disturbi psicologici, ma sono una condizione estremamente diffusa e tra i principali motivi per cui ci si rivolge a uno psicologo o a uno psicoterapeuta.
Generalmente la sofferenza causata dalle difficoltà relazionali con una determinata persona è molto alta, anche perché la difficoltà relazionale riguarda di solito una persona particolarmente significativa sul piano affettivo o di ciò che rappresenta simbolicamente per l’interessato (ad esempio un superiore sul lavoro). Altri elementi presenti sono che la persona vive la difficoltà relazionale come una situazione di empasse, bloccata (quindi senza riuscire a vederne una via d’uscita pur desiderandolo) e che tale situazione di difficoltà relazionale tende progressivamente a influenzare negativamente la qualità di vita della persona anche in altri settori esistenziali (familiare, lavorativo, amicale) potendo arrivare a causare anche sintomi come disturbi del sonno, inappetenza, ansia, flessioni del tono dell’umore, nervosismo.

CURA FOBIA SOCIALE MODENA. Qual è la cura della Fobia Sociale o Ansia Sociale?

La psicoterapia cognitivo-comportamentale è considerata la più efficace cura Fobia Sociale Modena o Ansia Sociale. Si basa sul presupposto che nel mantenimento del disturbo giochi un ruolo essenziale la percezione cognitiva di sé, cioè l’immagine negativa che la persona ha di se stessa e che oltre a farla soffrire è elemento fondamentale di mantenimento del disturbo. Si lavora perciò con il paziente in cura fobia sociale Modena per effettuare una ristrutturazione cognitiva, attraverso tecniche di progressiva desensibilizzazione cognitivo-comportamentale dello stimolo fobico (in modo da esporsi sempre più, in modo guidato e supportato, alla situazione ansiogena anziché evitarla). Fa parte della psicoterapia cognitivo-comportamentale della Fobia Social o Ansia Sociale anche l’insegnamento di abilità comunicative – dette “social skills” – da utilizzare nelle varie situazioni sociali.
Il risultato di tale percorso terapeutico è che la persona in cura fobia sociale Modena, sperimentando (nel senso di “fare esperienza”) modalità nuove e più efficaci di relazionarsi alla situazione fobica ansiogena, ristruttura una immagine di sé più “vincente” e adeguata, con una maggiore sicurezza di sé che a sua volta permette di muoversi in modo più gratificante nella situazione. Il percorso di psicoterapia e di cura Fobia Sociale Modena o Ansia Sociale permette cioè, in un certo periodo di tempo e di sedute, di scardinare il circolo vizioso di automantenimento del disturbo e sostituirlo con un “circolo virtuoso”.

A seconda della gravità del disturbo e della valutazione del terapeuta della cura fobia sociale Modena, può essere utile associare temporaneamente anche una cura farmacologica della Fobia Sociale o Ansia Sociale. Possono essere utilizzati farmaci ansiolitici e antidepressivi serotoninergici (SSRI), che riducono l’intensità dei sintomi d’ansia permettendo un parallelo lavoro psicoterapeutico più efficace. Va sottolineato che i farmaci per la cura fobia sociale Modena da soli non sono però curativi del disturbo.

CURA FOBIA SOCIALE MODENA. Aiuto nelle difficoltà relazionali o interpersonali

Un approccio di psicoterapia generalmente breve è l’aiuto più efficace nelle difficoltà relazionali o interpersonali. Dopo un attento ascolto dei vissuti emotivi e cognitivi della persona che porta questi problemi, così da poterli inserire con un loro senso coerente nella storia esistenziale della singola persona, il terapeuta cerca di evidenziare nuovi angoli visuali, nuove prospettive da cui guardare il problema, così da favorire l’individuazione di nuove modalità di porsi nella situazione. In particolare il terapeuta cerca di mettere a fuoco la dinamica in atto, gli elementi che dipendono principalmente dalla persona con cui esistono le difficoltà relazionale ma anche quelli più propri del paziente, e soprattutto dove è il margine di libertà del paziente stesso nella situazione, per potere attivare scelte di cambiamento. La concretizzazione di tali scelte viene preceduta da una analisi dei potenziali benefici ma anche dai “prezzi da pagare”, il che implica inevitabilmente una riflessione sul perché fino ad allora il paziente non è riuscito o non ha voluto “cambiare”. Ovviamente questo anche se relativamente breve è un percorso che richiede un po’ di tempo, nel quale verificare man mano col terapeuta come procedono le dinamiche di cambiamento che si è cominciato ad attivare concretamente.
Anche in questo caso l’eventuale associazione di farmaci (ansiolitici soprattutto) può trovare una sua utilità quando la sofferenza derivante dalle difficoltà relazionali o interpersonali raggiunge livelli “paralizzanti” per la persona o inizia a manifestarsi con sintomi importanti (seria insonnia, inappetenza e dimagrimento, rimuginio costante, ecc). Va però ribadito ancora una volta come i farmaci possano essere un utile strumento di aiuto ma non sono risolutivi delle difficoltà.

 

Sono disponibile per fornire ogni ulteriore informazione

Compila il modulo di contatto per richiedere una consulenza o fissare un appuntamento

DIGITA QUI E PREMI ENTER PER RICERCARE